Home » Smartphone

Sony Ericsson Xperia Arc

8 maggio 2011

Il Sony Ericsson Xperia Arc è un terminale di fascia alta prodotto dalla Sony Ericsson per colmare il gap con le altre case produttrici.

Tuttavia il dispositivo non è dotato di processore dual core e pertanto tale battaglia risulta persa in partenza viste le soluzioni in tal senso già prodotte dalla concorrenza.

Il Sony Ericsson Xpedia Arc ha un design davvero particolare. Il dispositivo è arcuato nella parte posteriore ed è completamente circondato da una cornice cromata.

Costruito con materiali non particolarmente robusti ha tuttavia una struttura decisamente solida. Le dimensioni del dispositivo raggiungono i 125 mm di lunghezza, 63 mm  di larghezza e 8.7 mm di spessore per un peso che si aggira sui 117 grammi.

Nella parte superiore della cornice cromata trova posto il tasto di accensione/spegnimento ed il connettore mini HDMI, nella parte destra il bilanciere per la regolazione del volume, il tasto di attivazione della fotocamera e il connettore micro-USB, sul lato sinistro il connettore per il jack audio da 3,5 pollici ed infine nella parte inferiore la fessura del microfono.

Sulla parte frontale dello smartphone infine troviamo subito sopra il display la fessura dell’altoparlante ed il led per la segnalazione delle notifiche, sotto lo schermo invece ci sono i tasti funzione per i comandi “indietro”, “Home” e “Opzioni”.

Per quel che riguarda i tasti appena menzionati c’è da dire che hanno una buona solidità e velocità di risposta, mentre un discorso diverso va fatto per il tasto che attiva la fotocamera il quale ha poca sensibilità e dimensioni un pochino troppo ridotte.

Nella parte posteriore del Sony Ericsson Xperia Arc troviamo invece la fotocamera, il flash al led e l’altoparlante.

Proprio il sistema di altoparlanti merita una menzione speciale in quanto, grazie all’esperienza in ambito Walkmann, la casa produttrice ha dotato lo smartphone di un sistema audio che ha una buona potenza, pulizia del suono e una qualità assolutamente ottima.

Il Sony Ericsson Xperia Arc dispone di una dotazione hardware di tutto rispetto. Processore Qualcomm da 1GHz, RAM da 512Mb e ROM da 320 Mb garantiscono prestazioni al pari di quelle di terminali concorrenti della stessa fascia. Ovviamente la memoria è espandibile tramite schede microSD.

Per quel che riguarda il display invece il dispositivo è dotato di uno schermo LCD retroilluminato a LED da 4,2 pollici con una risoluzione di 854×480 pixel. Molto preciso e reattivo da rendere la caratteristica full-touch un’esperienza d’uso molto positiva. Infine le notevoli dimesioni dello stesso ne rendono il principale punto di forza dell’Xperia Arc.

Denominato Reality Display, è inoltre prodotto direttamente dalla Sony e sfrutta la tecnologia Mobile BRAVIA Engine già presente sui televisori che rende i colori più vividi e il contrasto spinto al 110% come per gli Amoled. La qualità e la nitidezza delle immagini, così come i colori, sono infatti di ottimo livello.

Tuttavia come per tutti i display di questo tipo in caso di luce diretta questo perde tutta la sua visibilità.

Dal punto di vista della fotocameta il Sony Ericsson Xperia Arc ne utilizza una da 8,1 megapixel con un sensore integrato che sfrutta la tecnologia Exmor R già utilizzata dalla Sony per macchine fotografiche della stessa gamma che permette anche scatti in condizioni di scarsa luminosità. La fotocamera è dotata di autofocus e Flash LED.

Le immagini realizzate hanno colori molto vivaci e sono molto contrastate con un buon risultato finale, tuttavia alle volte possono risultare scarsamente dettagliate e con alcuni difetti. Le foto ottenute restano comunque molto belle da vedere e mostrano i loro difetti solo se ingrandite del 100%.

L’Xperia Arc è dotato di sensore di prossimità e di luce ambientale, bussola e accelerometri. Dispone infine di GPS e moduli per connessione Wi-Fi e Bluetooth.

L’autonomia del dispositivo è affidata ad una batteria agli ioni di Litio da 1500 mAh e nonostante la dimensione del dislay e le tecnologie utilizzate svolge bene il proprio compito, certo, senza prestazioni particolari ma in linea con i terminali della stessa fascia anche in condizioni di uso intensivo.

Lo smartphone raggiunge senza problemi la fine della giornata anche se al termine della quale la carica è praticamente obbligatoria.

Dal punto di vista del software invece il dispositivo utilizza il sistema operativo Google Android 2.2 ma non la sua interfaccia originale. L’interfaccia utente è infatti realizzata da Sony Ericsson e risulta piuttosto comoda e fruibile anche se più “pesante” rispetto a quella originale che può comunque essere ripristinata attraverso le varie impostazioni.

Tra le funzionalità più interessanti è da segnalare Timescape che permette di tenere sotto controllo le informazioni da diversi social network.

La Home è costituita da diverse schermate in perfetto stile Android, mentre il menù a differenza di quello classico è a scorrimento orizzontale con le applicazioni che possono essere ordinate anche secondo la frequenza d’utilizzo infine non sono stati inseriti widget in maniera eccessiva.

In conclusione l’utilizzo del terminale è buono e i menù risultano fluidi e senza particolari rallentamenti e pur essendo in concorrenza con i nuovi terminali dual core è senza dubbio una soluzione valida. Pochi difetti, legati soprattutto dai materiali di costruzione, alla fotocamera e in alcuni casi alla pesantezza dell’interfaccia utente; un buon numero però di pregi, dal design al display per finire con l’ottima fluidità di utilizzo.

Lo smartphone viene venduto con auricolari in-ear e relativi adattatori, un cavo micro-USB per il caricamento e lo scambio dei dati ed il caricatore da parete al prezzo di circa 550 euro.

Trova le offerte migliori per il Sony Ericsson Xperia Arc!!!

Be Sociable, Share!